Cos’è una Podesteria?

In Assedio sono stati considerati 45 comuni per motivi storici e di adattamento al gioco. Fra questi ce ne sono 8 di maggior rilevanza storica poichè in quel periodo (1200-1400) sono stati sede podestaria o anche detta “Podesteria”.

La Podesteria

Trattasi, come si può intuire già dal nome, del luogo di residenza del Podestà anche conosciuto come Capitano del Popolo. Di conseguenza un comune così importante doveva avere una struttura difensiva in grado di proteggere un centro nevralgico del potere politico che governava anche sulle terre limitrofe; infatti, una podesteria era difesa talvolta da un castello, una fortezza o una cinta muraria.

Le Podesterie nel gioco

Nelle terre che fanno da scenario al nostro gioco abbiamo scelto di dedicare il titolo di podesteria a:

  • Lignago (Legnago)
  • Montagnana (Omonima)
  • Este (Omonima)
  • Monte Selce (Monselice)
  • Cologna (Cologna Veneta)
  • Castel Baldo (Castelbaldo)
  • Galzignan (Galzignano Terme)
  • Vighizuol (Vighizzolo d’Este)

Le Podesterie nella realtà

Esistono numerosi resti e testimonianze che avvalorano la nostra scelta:

  • Lignago (video) conserva ancora un torrione della sua antica fortezza e molte stampe e disegni dell’epoca pre-veneziana mostrano la pianta poligonale che cingeva appunto Legnago e Porto, con l’Adige che vi passava per il mezzo.
  • Montagnana (video) ancora oggi si presenta agli occhi con l’intera cinta muraria in condizioni invidiabili, con una Rocca a Ovest ed un Mastio a Est.
  • Este (video) ha mantenuto parte della sua cinta muraria che ospita uno splendido giardino pubblico, sulla cui sommità svetta un mastio.
  • Monte Selce (video) ospita un castello imponente, e sulla sommità del colle adiacente è ancora ben visibile la Rocca da cui si può controllare a vista le terre nei dintorni.
  • Cologna ha mantenuto parzialmente il suo castello ma molte testimonianze scritte ci ricordano che è stata sede podestaria.
  • Castel Baldo (video) conserva solo un’iscrizione su una pietra ma molte testimonianze ci restituiscono un’idea del tutto diversa: si trattava di un baluardo carrarese sulle rive dell’Adige per contrastare l’avanzata degli Scaligeri e mantenere il controllo sull’importante via d’acqua.
  • Galzignan (video) è l’unico adattamento per scopi di gioco. Comune situato nei colli euganei, un tempo zona brulicante di piccole strutture fortilizie, è stato scelto come podesteria per puri motivi di posizionamento sulla mappa, per rimarcare l’importanza strategica di tutto il sistema dei Colli Euganei.
  • Vighizuol è la fortezza che non ti aspetti poichè tale nomea ci giunge grazie ad alcuni scritti di viaggiatori che testimoniano la presenza di una fortificazione sul lago dell’omonimo comune, struttura usata da monaci pescatori.

Attinenza storica

Sulla mappa di Assedio, solo su questi comuni appena descritti sarà consentito erigere il castello e solo verso di loro sarà possibile sferrare gli assedi, un tipo di attacco diverso da quelli normali. Non vi resta che scoprirlo giocando ad Assedio!
Tag: