le casate

La casata (o dinastia) è un principio di trasmissione del potere attraverso la discendenza verticale, dal padre al figlio, garantendo la conservazione dei poteri all’interno della famiglia.
Nel gioco ogni carta Casata consente di scegliere la propria Sede podestaria di partenza fra 3 opzioni più coerenti per la casata scelta e indica 2 vostri “nemici giurati” da contrastare durante la partita.

Storia delle casate

Carraresi

La famiglia da Carrara (i cui componenti sono definiti Carraresi) fu una famiglia aristocratica padovana. governò la Signoria cittadina di Padova tra il 1318 ed il 1405. Durante questo periodo, la città euganea arrivò a conquistare Verona, Vicenza, Treviso, Feltre, Belluno, Bassano, Udine e Aquileia, controllando perciò, fino al 1405. Solo Venezia le impedì la creazione di un grande stato regionale con Padova come capitale.

Scaligeri

I della Scala o Scaligeri furono una dinastia che governò sulla città di Verona per centodiciotto anni, dal 1262 al 1387. Con Mastino la città veneta passò da Comune a Signoria, anche se l’effettivo passaggio avvenne solo con il fratello Alberto. Con Cangrande invece la Signoria raggiunse l’apice della sua importanza e fama.

Ezzelini

I da Romano (detti anche Ezzelini o Ecelini) furono un’importante famiglia medievale veneta. Romano rappresentava un centro fortificato ai piedi delle Prealpi Venete, in un punto strategico per il controllo dei passaggi fluviali lungo il Canale Brenta-Valsugana che collegava i due versanti delle Alpi. La presenza in questo collegamento fluviale permise una rapida ascesa della casata.

Estensi

La Casa d’Este, i cui membri sono noti anche come Estensi, fu un’antica dinastia italiana discendente dalla Casata degli Obertenghi e che prese il nome dalla città di Este (attuale comune in provincia di Padova), loro feudo tra il 1056 e il 1239. Signori, dal 1208, e poi duchi, dal 1471, di Ferrara, città unita da vincoli di vassallaggio allo Stato Pontificio, estesero in seguito i loro domini anche gran parte dell’Emilia-Romagna.

Visconti

La famiglia Visconti è una delle più antiche famiglie nobili italiane attestata sin dalla fine del X secolo nel territorio dell’Italia settentrionale, dove venne infeudato l’omonimo Ducato Visconteo con capitale Milano. I Visconti furono signori di Milano dal 1277 al 1395, anno in cui il sovrano del Sacro Romano Impero Venceslao di Lussemburgo conferì a Gian Galeazzo Visconti il titolo di Duca di Milano, nonché vicario imperiale.