il gioco

Le frasi che ripetiamo continuamente durante i nostri test e dimostrazioni

  • non è risiko
  • ci assomiglia ma...
  • questo è assedio

In tutta onestà

Agli albori si trattava della totale trasposizione di uno fra i titoli di maggior successo in tema di giochi da tavolo; successivamente è stato trasformato e adattato ai nostri obiettivi. Ora possiamo dire con orgoglio di aver creato un titolo del tutto originale: un gioco di strategia militare ambientato nel Basso Medioevo che rievoca scontri di soldati all’interno di un’area non molto vasta, attraverso il controllo dei comuni che la compongono e la costruzione o conquista di alcuni castelli, simbolo per eccellenza di potere e supremazia.

Assedio

In ASSEDIO i giocatori avranno una plancia composta da 42 comuni e fra essi alcuni saranno predisposti per ospitare al proprio interno il castello e chi possiederà più castelli al termine della partita avrà vinto.

Per combattere, ogni giocatore sceglierà una casata con la specialità gradita e un colore di pedine preferito, formerà un esercito con le pedine assegnate e userà due tipi di dado con cui fronteggiare gli avversari: un D8 e un D10 rispettivamente per combattere con soldati o con armi d’assedio assieme ai soldati. Durante la partita si dovranno completare missioni, costruire castelli e assediare quelli avversari.

Per ingrandire l’esercito, a ogni turno ci sono pedine di rinforzo in base ai propri possedimenti e mercenari acquistabili con monete guadagnate dalle conquiste. Inoltre sono disponibili numerose figure dotate di poteri speciali da usare contro gli avversari.

DURATA MEDIA PARTITA:

2 ore (escluso preparazione e lettura regolamento)